Come scegliere il tuo glucometro

come scegliere il tuo glucometroScegliere il giusto glucometro è importante. Questo dispositivo infatti ci facilita il monitoraggio della glicemia. A seconda delle nostre necessità possiamo trovare dei glucometri più o meno idonei alle nostre esigenze. In questo articolo cercheremo quindi di farti capire quale sia il miglior glucometro per te. Saremo molto pratici, descrivendoti alcuni dei migliori modelli presenti sul mercato, le caratteristiche e per quale tipo di persona vanno bene.

Monitorare la glicemia con altri dispositivi

Se hai la necessità o trovi più comodo monitorare la glicemia attraverso altri dispositivi, oggigiorno i glucometri che si interfacciano allo smartphone o al computer sono davvero tanti. Per questi glucometri sono state realizzate delle app o dei software dedicati. Se alcuni si limitano a creare dei grafici e a mostrarti le medie, altri ti aiutano a calcolare anche il bolo insulinico. Se quindi pensi che queste possibilità siano proprio quello che fa per te, qui di seguito trovi i glucometri che meglio si adattano a questa esigenza:

Vita frenetica: ecco i modelli super compatti

In questo caso non stiamo parlando solo di modelli compatti, ma di dispositivi che integrano nella sua struttura più strumenti. Con un normale glucometro infatti, dovresti portare conte la benna pungidito e le striscette. Se hai una vita intensa e sei spesso fuori casa, il portarsi dietro tutto il kit potrebbe risultare fastidioso. L’Accu Chek ha messo appunto un modello, l’Accu Chek mobile, creato proprio per questa esigenza. Grazie al dispositivo integrato potrai realizzare fino a 50 test senza dover cambiare striscetta. Integrata trovi anche la penna pungidito con ben 11 livelli di profondità.
Un altro modello molto pratico è il Beurer Gl50, di cui abbiamo già parlato nel paragrafo precedente. In realtà questo glucometro, grazie alla penna pungidito incorporata e alle dimensioni compatte, è l’ideale anche da trasportare.

I glucometri standard

I glucometri standard sono di facile utilizzo. Sono solitamente dotati di un ampio display, che può essere o meno retroilluminato. Alcuni modelli, come ad esempio l’Abbott Optium Neo, utilizzano tecnologia e-ink per una visione perfetta anche sotto il sole.
Questi modelli non integrano né il pungidito né le striscette, quindi è necessario munirsi di tutto il kit per adoperarli. Sono adatti a chi trascorre molto tempo in casa o a chi portare in borsa lancette e striscette non dà fastidio. Sono comunque molto compatti, e hanno dalla loro l’essere molto intuitivi e molto spesso super economici.

Altre caratteristiche

Le altre caratteristiche che possono essere più o meno presenti in un glucometro, sono la possibilità di impostare dei promemoria, per non dimenticarsi di eseguire il test, la memoria più o meno estesa e la possibilità di calcolare le medio sulla base di un determinato lasso di tempo.

In conclusione

Come hai potuto vedere, sono tanti i modelli a disposizione. Per scegliere il glucometro che più si addice alle tue esigenze, bisogna solo pensare al proprio stile di vita. In generale, tutti i glucometri restituiscono risultati attendibili, soprattutto se utilizzati secondo le istruzioni fornite dalla casa produttrice. Importantissimo è utilizzare le striscette compatibili che non devono essere mai riutilizzate per più di una volta.
Anche per quanto riguarda i prezzi, è possibile optare per modelli più o meno economici.

Eccoti una piccola lista dei migliori glucometri presenti in commercio:
Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2021 17:01